sabato 19 maggio 2012

La Mafia é morte, Melissa Bassi é vita.

Un ordigno con tre bombole di gas è esploso davanti all'Istituto professionale Morvillo Falcone di Brindisi nella mattina di sabato 19/05/2012. Una giovane vita, quella di Melissa Bassi é stata polverizzata. Cosa ci guadagnerá mai il mandante di un simile attentato? Se l'obiettivo della Mafia é portare avanti impunemente i propri loschi affari immersi in una complicitá omertosa, perché mai attirarsi tutte le indagini del caso proprio sotto casa e lo sdegno dell'intera societá civile? Chi ha concepito questo attentato non é solo uno schifoso ed un vigliacco mentecato ma non brilla neanche d'intelligenza come la bomba che é brillata. Ora piú che mai, forte il grido: "Fuori la mafia dallo Stato".

2 commenti:

Sharing