mercoledì 19 dicembre 2018

Idee regalo. Il laboratorio di Fata Turchina!

Da sempre una forma sfornata dalle nostre mani fatate regala una sensazione completamente diversa rispetto ad un oggetto prodotto in serie da una fredda macchina. Chiamatele emozioni umane. Con le macchine che avanzano, dobbiamo restare umani. Visitate il sito del laboratorio di Alessandra, l'ultima delle fate turchine . Oltre alle sue dolci creazioni troverete tanti spunti per delle idee regalo, dalle bomboniere passando per la decorazione della casa o entrando nel mondo magico dei bambini, che sanno stupire perchè realizzati rigorosamente a mano nel suo laboratorio in Italia. Bim bum bam magia.

Elfo con le orecchie a punta, maglioncino a righe gialle e grigie, pantaloni in lino, sfilabili. 
Segnaposto: fetta di arancia essiccata, legata con nastro rosso ad un foglio di corteccia flessibile, campanella argentata. Alessandra crea crea segnaposti personalizzabili per rendere indimenticabili le vostre feste e gli eventi più importanti. Le arance vengono essiccate direttamente nel nostro laboratorio, con processi semplici e senza l’utilizzo di mezzi chimici. Perfetta in chiave natalizia, sprigionerà un profumo pungente ed agrumato di inverno. Potrete adagiarla sul piatto o davanti ad una candelina. Tocco di classe: utilizzarla come biglietto d’auguri, creando una dedica da realizzare sulla corteccia!

sabato 15 dicembre 2018

J'Accuse. Le crepe sinistre di uno Stato connivente. Lo Stato, protegge apparentemente il corpo, la persona fisica dei membri dell'opposizione ma lascia, e qui siamo all'anomalia, che la loro reputazione, la vera anima di una persona, venga compromessa ed annientata.


Quale 'cittadino' fedele alla Costituzione antifascista più bella al mondo sento il dovere morale di denunciare la seguente anomalia. Lo Stato e le sue forze di sicurezza vantano un impegno incessante nella protezione di membri dell'opposizione e del Capo dello Stato (non scrivo delle minoranze etniche, perchè non mi pare che nessuno abbia processato Salvini per aver twittato il 18 Marzo 2016 di 'usare la ruspa anche sui campi ROM non abusivi' quindi quella parte della Costituzione meglio darla per sospesa al momento), ma noto con lacerante apprensione che non adempiono ai loro doveri proteggendo anche la loro reputazione. Ho già evidenziato lo scempio sul web del Presidente della Repubblica. Immaginate voi la situazione per i membri dell'opposizione.
Lo Stato, protegge apparentemente il corpo, la persona fisica dei membri dell'opposizione ma lascia, e qui siamo all'anomalia, che la loro reputazione, la vera anima di una persona, venga compromessa ed annientata. In un certo senso è come dichiararsi impegnatissimi nel controllo del livello della potabilità di un fiume senza perseguire chi lo inquina alla fonte.
Qualcuno potrebbe a questo punto addurre che tale 'trattamento' diffamatorio venga riservato a tutti. Io ho memoria di due episodi ben chiari, ce ne sarebbemo molti altri. La signora Eleonora che venne prelevata e portata in Questura da personale non divisa per aver tentato di fischiare Salvini e i  controlli e la schedatura dei manifestanti che volevano partecipare alla manifestatione contro il razzismo a Roma. Non risulta che la medesima attenzione sia stata rivolta ai manifestanti della Lega anch'essi rivolti a Roma in Piazza Navona l'8 Dic 2018. Non risulta che chi mostrava una bambola gonfiabile dicendo fosse la terza carica dello Stato sia stato perseguito o portato via da personale con occhiali e giacche scure. Perchè? Provate nei tweet sottostanti a cliccare sulle immagini allegate.














Vedete al momento i bots ed i trolls sono impegnati nello scarnificare altre persone rispetto alle Vostre. Ma pensate se improvvisamente, in un futuro anche lontano, si voltassero contro come serpi verso i vostri figli adolescenti. Quando pensiamo alle regole della convivenza comune, dobbiamo pensare ad un modello dove la dignità della persona sia un bene inviolabile. Anche per questo mi son dedicato a questa inchiesta. Si sopravvive al bullismo? A volte si, ma i danni sono permanenti.



giovedì 13 dicembre 2018

Quei messaggi codificati agli 'Amici' del Ministro dell'Interno Salvini dopo che la Procura di Bari chiude una sede di Casapound


lunedì 10 dicembre 2018

La congiura degli imbriaghi. Repubblica di Sal..VINI ubriaca lascierebbe l'Europa per la Russia per vendere qualche bottiglia in più?

La congiura degli imbriaghi. Repubblica di Sal..VINI ubriaca lascia l'Europa per la Russia per vendere qualche bottiglia in più. Euforia fredda di bicchieri appannati di vino gelido. Il male per la Repubblica ma un 'vi voglio bene' euforico su Twitter ogni sera dopo aver bevuto.. 

lunedì 26 novembre 2018

Perchè settori dello Stato permettono lo SCEMPIO dell'onorabilità del nostro Presidente della Repubblica? Mattarella UMILIATO in un GOLPE mediatico. Ecco i bots istruiti a ledere l'onorabilità del Capo dello Stato. Cinguettano con Salvini










sabato 24 novembre 2018

Una opposizione che non è opposizione. Un giornalismo che non è giornalismo. Tocca ad un povero esiliato come me segnalare Salvini per crimini contro la Costituzione










mercoledì 14 novembre 2018

Il raggiro della Democrazia. La più grave manipolazione della comunicazione nella Storia della Repubblica. Migliaia di account falsi nei social promuovono i messaggi di Salvini truffando la percezione del consenso e diffamando membri opposizione. Una Regia sconosciuta che sta inquinando la nostra fragile Repubblica.


Migliaia di serpi velenose che inquinano i social creando un effetto dominante fittizio di consenso per Salvini e che minacciano e diffamano membri dell'opposizione politica. Sono le migliaia di 'bots policizzati' (molti riconoscibili dagli 8 numeri finali), istruiti ed addestrati da una regia, una unica centrale su cui bisogna indagare. Mi aiutate? Rimboccati anche te le maniche, cercando tra i Likes e i Re-tweet del Ministro dell'Interno Matteo Salvini e poi condividendo anche te la lista. Qui sotto condivido una selezione di bots politicizzati istruiti per manipolare, distorcere, alterare il consenso su Twitter e diffamare e denigrare membri dell'opposizione.

Lo schema diffamatorio è il seguente ripetuto migliaia di volte 1) un account pubblica fake news 2) il bot ad 8 numeri finali colpisce con ingiurie o minaccie simulando una conversazione genuina.

Uno scandalo di cui nessuno ancora parla. Altro che truffa aggravata, questo è il raggiro della Democrazia e siamo al "nessun politico in Europa abbia un seguito social paragonabile a quello del leader leghista", scritto in un articolo dell'Espresso che se ci spiega in linee generali il funzionamento di questa macchina infernale comunicativa, denominata la "Bestia", non fa menzione di bots politicizzati che semplicemente non twittano ma alterano i consensi per manipolare la graduatoria dei tweets.

Ti basta entrare sul seguente campione di profili falsi e capirne il funzionamento e poi sarai in grado di riconoscerne altre centinaia. A quel punto fai girare!

@marcosimona1975 @FrancescoLotti5 @MazzoliLuisa @vincentiangelo @cuculocacaglia @paolo89333037 @nicola09964578 @LavenderLover6 @gomezcarmela1 @EPecold @RobsColle @AnelliIgino @anitalongoni @orietta48789897 @Valentina6920 @Alessia25785157 @Marina90598642 @Bournet59045103 @spampinato59 @Frances40879698 @marcomorini72 @RikkiChristian5 @GrassiStefania2 @energico64 @Evelina32891084 @Ely91569733 @vbrb1 @FrezzottiC @Giovann38126880 @Isabellacapodi3 @MASSIMOGIANAZZA @Kadijacoccote2 @GiulianaMassar2 @PrantedduL @MinettiDa @Roberto46638656 @MIM42270587 @Lele22342726 @MileFerrari1 @giusepp74731366 @CoviNuny @Polly85018871 @Topa78Pace @Roberto60046608 @umbertougl @Claudio46538251 @molecola83 @Paola76295334 @Chiara30905726 @AndreaV45968586 ‏ @Lupinchen16 ‏ @Omid69292507 @NicolaSerritel2 @nourou63807016 ‏ @LinjouomAhmadou @CiuffiGinevra @Mino37695974 @Fabio61379920 @Barbara97489501 @RobsColle @AurelioGuarino3 @claudiapasotti3 @FIOREMARIAAnto2 @mattefuma @lucianomarcang1 @TindaraTina @falato_pina @Franco51791461 @Danilo35644135 @Elio96801480 @RobertoGirola @DashamirVogu @boubou65995557 @Tristan_713 @GiulianaGasper1 @Luigi57900016 @cesarepompeo @SilvyG61 @1953ZORRO @carlo_kiga @zvonimiraleban @marco96269760 @Frances18294053 @pesci_silvia @nadia24629957 @armida_ronaghi @BarbaraGalbiat1 @Luciano70861416 @Luciano70861416 @Federic85040433 @Frances39874897 @Fabio354352858 @orfeoguidi1 @MuzzolonLaura @Max6685270243 @francoangeloni4 @Felicit03000471 @Gabri32102152 @plkmine @Renato94217228 @Daniela91436552 @LauraTomassetti @SaintSamuele @algar2017 @Fabio354352858 @ornella67361920 @ThorUvuh5 @alessan75877023 @gattocloe @Rene19703 @Matteo61624821 @SpiritoRosaria @ValeriaBosio1 @ElsayedOrabi3 @Paolinofur @DanielaPirolo @marras_rosa @CREPALDIALESSI1 @NataliaMistret1 @_perla53_ @Paolo50084397 @paffiforni @Anna08824781 @antinea14003049 @fabrivis @Fausto00440560 @robertorosolen2 @Tommaso21569816 @CriMagna1 @Arrigo53980139 @Silvia18462308 @Vincenz34709438 @marci18763624 @Massimo69163267 @Salvato99911349 @tore36801309 @fNmj2W2uQyJEn5f @CyrusB53521488 @giampipatti @marsinastretta1 @Franco40424199 @Enrico65976814 @Roberto31563656 @Leonard53478507 @Andy58026783 @Marcell26039232 @annina231150 @P47560299 @Guido52204244 @Biagio07140220 @sandrostramacc4 @Mariagr57194473 @ScanzioValeria @Gianni31404886 @MarinaMastrolon @PaoloBenassi1 @mari04237071 @Davide11964095 @Gino16090221 @GabrielePiccin8 @frenkgallo1 @MarialuisaOrio @PatriziaGuidot2 @landoverseas @StavarLaura @falcionielide1 @Lorenzo02727779 @Bruno84608574 @kkcesare @claudio97104563 @Marc73TW @CrimiLeonardo @ManX42703561 @Giusi87315939 @emanuelborsell @VincenzoGalluc4 @Gabriele060862 @MassaiaMauro @HomerDoh3 @Twetty721 @AnnaSclocchi @Max00601393 @MaurizioZibetti @Maddale23511581 @Giorgio4061 @MaffiRosalba
Donald Trump sostiene che la sua conquista della Casa Bianca non sarebbe stata possibile senza Twitter. Lo stesso vale per Matteo Salvini e la sua attuale carica di ministro dell'Interno. 






lunedì 12 novembre 2018

In azione la Polizia Politica nello Stato di Polizia. Prelevata con la forza una signora di 59 anni che aveva osato gridare 'buffone' a Salvini. Stato di mobilitazione permanente.

domenica 11 novembre 2018

Stato di polizia. Uno Stato che scheda e quindi crea un banca dati di oppositori politici, non può chiamarsi Repubblica.

sabato 10 novembre 2018

Salvini, l'UOMO NUOVO disumanizzato

ll mondo nuovo ha conseguito benessere e una soddisfazione pressoché generale solo per ritrovarsi popolato da creature con fattezze umane, ma spiritualmente ritardate. Consumano, fornicano, assumono "soma", giocano a "palla centrifuga", azionano le macchine che rendono possibile tutto ciò. Non leggono, non scrivono, non pensano, non amano, ne si autogovernano. Arte e scienza, virtù e religione, famiglia e amicizia sono passate di moda. Quel che più conta è la salute fisica, la gratificazione immediata. "Non rimandare mai a domani il divertimento di oggi". Nessuno aspira a qualcosa di più. L'uomo nuovo è così disumanizzato che non si rende neppure conto di ciò che ha perso. Sotto il guanto di velluto di un umanitarismo efficacemente supportato da manipolazione genetica, impiego di sostanze psicoattive, ipnopedia e divertimenti ipertecnologici, l'umanità è finalmente riuscita a sconfiggere le malattie, l'aggressività, la guerra, l'ansia, la sofferenza, il senso di colpa, l'invidia e il dolore. Ma il prezzo di tale vittoria ha un nome: omogeneizzazione, mediocrità, divertimenti banali, affetti superficiali, gusti triviali, falso appagamento, incapacità di provare amore e desiderio.

venerdì 9 novembre 2018

Salvini ha dimenticato di cancellare il Tweet che prova la sua VERGOGNOSA incompatibilità alla carica di Ministro della Repubblica

Fonte: https://twitter.com/matteosalvinimi/status/490855182054723584

domenica 4 novembre 2018

Quando hai perso proprio tutto, la beffa finale. Arriva lo Sciacallo delle Trattorie

Disastro in Veneto. Morti e sofferenza, ma per Salvini cena di pesce a Venezia, SELFIE TRONFIO e sorridente e poi ci fa scoprire la Basilica di San Marco manco fosse Alberto Angela!

sabato 3 novembre 2018

giovedì 1 novembre 2018

Salvini e l'Italia in Retromarcia. Quando la Vergogna indossa la carica di Ministro dell'Interno.

mercoledì 31 ottobre 2018

Salvini marcia sul Governo 5 Stelle. Una vergogna tutta Italiana.

sabato 27 ottobre 2018

SALVINI ha stretto un patto con il Diavolo



SALVINI: « Il mio ritrovo era il Leoncavallo. Là stavo bene, mi ritrovavo in quelle idee,in quei bisogni »


martedì 23 ottobre 2018

Forte con i deboli e accomodante con i neofascisti. Lo Stato Italiano e le sue forze di sicurezza sempre più nell'ombra nera. Urge riforma delle forze di sicurezza.


domenica 21 ottobre 2018

La scommessa in stile 'Pigmalione' di Beppe Grillo su Di Maio: trasformare un bibitaro del San Paolo in un' alta carica dello Stato

sabato 20 ottobre 2018

L'efficienza della polizia politica nel rimuovere un murales fastidioso in poche ore. Per Stefano Cucchi 9 anni.

sabato 13 ottobre 2018

Il Quadro Fascista che si distrugge da solo


Lettera aperta alla Questura di Padova,

Ancora solletica la notizia, di pochi giorni or sono, dello Street Artist Banksy che ha fatto mettere ad un'asta di Sotheby's a Londra una copia dell’opera d’arte "Ragazza con palloncino", che una volta aggiudicatasi per 1 milione e 200mila euro si è genialmente distrutta lasciando gli astanti a bocca aperta. 
Dalla leggerezza di una ragazza e del suo palloncino, al provvedimento della Questura di Padova, fastidiosamente pesante (intriso di un incompetente eccesso di potere), n. 4229/2018 verso l’Antifascista Tommaso Cacciari volto ad interdirlo dalla città di Padova in ragione delle sue attività politiche di contenimento della marcia, questa fascista e pertanto illegale, degli esponenti di Forza Nuova e del Fronte Veneto Skinhead in data 17 Luglio 2017.
Questo nuovo capolavoro non si venderà probabilmente per simili cifre ma rappresenta comunque un’opera d’arte d’avanguardia fascista, che si è già autodistrutto perché nullo, adottato in violazione di legge (in irrispettosa violazione dell’art 16 Cost.) e viziato da un fastidioso eccesso di potere (lo dico in soldoni: non è che si può interdire l'ingresso nella città di Roma a Carlo Giovanardi per le sue farneticazioni 'violente' perchè volte a depistare la verità sulle uccisioni di Stato di Aldovrandi e Cucchi). 

Ma c'è qualcosa in più. Poche ore or sono, è caduto un altro muro d'omertà e di menzogne che continuava ad ottenebrare la verità sull'omicidio di Stefano Cucchi, massacrato di botte in una caserma. Di caserme Italiane, si è già occupata anche la Corte europea dei diritti umani, condannando l'Italia per gli atti commessi dalle forze dell'ordine a Bolzaneto nei giorni del G8 del 2001, sanzionati come atti di tortura. Inutile dire, che non si può parlare di Stefano Cucchi senza ricordare Carlo Giuliani. Qui abbiamo di fronte un Quadro, che suggerisce una riforma urgente delle forze di Polizia in Italia di cui non parla ancora nessuno, perchè siamo costantemente impegnati nel ricercare e ripristinare la verità insabbiata su singoli omicidi infangati da tonnellate di menzogne che si appiccicano perchè provenienti da schegge dello Stato che crediamo integerrime. Non bisognava solo soffermarsi sull'omicidio di Giacomo Matteotti, ma leggerlo all'interno di un quadro generale.
Siamo in stallo, perchè Tommaso viene sanzionato dalla Polizia per la sua attività nell'arginare Forza Nuova, che vede tra i propri candidati proprio poliziotti, picchiatori, nostalgici delle SS e figli di mafiosi.
Casellario giudiziale dell'antifascista Giacomo Matteotti, ci dice abbastanza di come un individuo possa essere bullizzato dalla polizia politica.

Nel caso specifico di Tommaso Cacciari viene sanzionato nero su bianco un attivista che lotta contro i Fascismi delle Grandi Navi e del Mose nella Laguna di Venezia (memorabile la sua occupazione della sede del Magistrato alle Acque nel 2012 ben prima dello scandalo Mose e ben prima che venisse soppresso per manifesta corruzione nel 2014) e che argina le attività fasciste interpretando alla lettera il dettato della nostra Carta  Costituzionale antifascista, quest'ultima trascurata proprio da quei funzionari che avrebbero giurato di applicarne e difenderne i principi: 

« poichè il medesimo nel comune di Padova non ha stabile dimora, nè vi esplita alcuna attività lavorativa, nè vi ha interessi leciti, si ritiene che la sua permanenza sia finalizzata al compimento di attività illecite » 

Una qualunque persona di buon senso, anche non esperta di diritto, intuirà che uno Stato, soprattutto se Democratico e non caduto in disgrazia di Regime, non può, ne ora ne mai, teorizzare, manco fosse Cesare Lombroso, che un individuo possa avere finalità criminali semplicemente perchè si trova in una qualsiasi altra città diversa da quella di residenza. Questa accusa è infamante e aggravata dal fatto che il provvedimento sembra non contemplare o riconoscere in alcun modo l'esercizio del dissenso politico che Tommaso Cacciari indubbiamente attua da decenni sul territorio verso il tentativo di riorganizzazione del partito fascista (e siamo agli episodi contentategli a Padova), anche sostituendosi allo Stato che invece permette ad un terrorista nero a Capo di Forza Nuova di organizzare manifestazioni a Bologna, città medaglia d'oro per la resistenza e città della strage fascista alla stazione.

Mi rivolgo ai funzionari della Questura di Padova, ma anche a chiunque indossando una divisa sia ancora dotato di buon senso. L'unico futuro possibile per una forza per essere riconosciuta come democratica non è nell'accarezzare il manganello fascista prima di scaricarlo come una frusta sulla testa dei dimostranti (ne hanno spezzati due su Federico Aldrovandi), ma è nell'esercizio delle proprie funzioni secondo i principi della nostra Carta Costituzionale antifascista. In Inghilterra il Tommaso fascista viene arrestato e messo in prigione. In Italia registriamo il primo tentativo, maldestro ma mica tanto subdolo, di arrestare Tommaso l'antifascista, a cui si è prestato qualche funzionario della Questura di Padova forse inseguendo una facile carriera e per compiacere le pressioni del Viminale, diretto da Matteo Salvini, di reprimere le attività dei centri sociali del Nord Est.


Lo sanno anche i balconi delle nostre città che gli albori del Fascismo si connotarono con un fervore di marce e attività squadriste e quindi il fine ultimo di questo provvedimento di restrizione della libertà di movimento di un antifascista (invece di interdire l'ingresso a Bologna di Roberto Fiore!) proprio mentre si oppone al rigurgito di Forza Nuova, getta più di qualche ombra nera. Le cifre su Forza Nuova: in 65 mesi, tra il 2011 e il 2016, ben 240 denunce e dieci arresti. Quattro raid al mese. Un attacco neofascista alla settimana.

venerdì 27 luglio 2018

In memory of Ms Paula Kessler

Paula Kessler, her smile (image by Jack’s Appeal).  
There are people, call them giants, who are magically capable to inspire us and lift our spirit only with their light presence and genuine smile. Ms Paula Kessler was that sort of colorful butterfly representing all the best of this life. 

I have decided to write few lines about Paula simply because perhaps one day her 'boys' will search for her and once again they will find a sign of her presence and Love. The same Love that she used to deliver where she worked in the University of Cambridge. How proud they have to be of their amazing mum for all their life. And she was proud of them too.

A lady not only into good English manners but even a hard worker passionate about life; when I asked her if her vacuum cleaner 'Dyson v6' was really making the difference when it comes to cleaning, I (Made in Italy!) simply ended the conversation purchasing two, one for me and one that was sent to my mum in Italy. She knew she was right and she enchanted me. 
Yesterday, when I was hit by the sudden and tragic news, I searched about her and found out something we hadn't shared during our quick chats in the early mornings: we had attended the same parkruns in Cambridge. With 150 parkruns she was a magnificent runner with the difference that, while I tend to run more to burn calories and boost my Ego, Paula even supported Charities following the English way. 

I found a quote that in my opinion truly represents Paula's life and her moral values. "Let us always meet each other with smile, for the smile is the beginning of love" (Mother Teresa). Thank you Paula.

Sharing