lunedì 27 febbraio 2012

#forzaluca: «Frutto diretto della sconsiderata azione delle forze dell'ordine»

Espropri in Val di Susa. Questa foto ricorda il ruolo della natura nel Signore degli Anelli, in cui Saruman ed i suoi troll credevano di poter far scempio deliberato della natura, prima che i millenari e saggi uomini-albero si ribellassero contro la supremazia dirompente del mondo moderno.
«Frutto diretto della sconsiderata azione delle forze dell'ordine». Non usa mezzi termini Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione comunista, commentando il gravissimo ferimento di Luca Abbà. «L'esecuzione dell'esproprio di un terreno - afferma Ferrero - diventa un'azione militare in cui le regole d'ingaggio dei militari e della polizia sono molto più aggressive di quelle utilizzate in Afghanistan dai militari italiani». (Fonte: http://www.corriere.it/cronache/12_febbraio_27/tav-polemiche_abbce3c0-613b-11e1-8325-a685c67602ce.shtml )

Espropri in Val di Susa.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Per fortuna Luca sta meglio e dicono che sia fuori pericolo!!!

Certo che era pericolosa la sua iniziativa di arrampicarsi sul traliccio, ma penso che tutto questo si sarebbe evitato se invece di inseguirlo inutilmente si fosse provveduto, come in tutte le situazione analoghe nelle quali una persona è a rischio di caduta, a provvedere a posizionare un telo in modo tale da salvarlo se fosse caduto (chiamando i pompieri magari).
Questo a mio parere avrebbe significato considerare la Persona su quel palo e non l'Antagonista da acchiappare.

Alberto Sciretti ha detto...

Già, se ci mettessimo a provocare una persona che minaccia di buttarsi da un ponte, forse otteremmo che si buttasse e apparentemente avremmo risolto il problema, se non fosse che non saremmo più umani. Non bisogna mai mettere pressione, umiliandolo, chi mette la propria vita in pericolo per le proprie idee ma bisogna instaurare un dialogo basato sul rispetto.

Sharing