mercoledì 25 luglio 2012

Il Fatto Quotidiano degli italiani all'estero.


L'emorragia italiana di giovani talenti come un fiume sotterraneo di lava fa affluire continuamente all'estero migliaia di giovani teste pensanti. Pochi notano e analizzano questa lava che anticipa l' eruzione. C'è un quotidiano però che in questo momento fa una piacevole differenza e diventa un punto di riferimento per tutti gli italiani all'estero. Il Fatto Quotidiano.

martedì 24 luglio 2012

Lavacessi eroi con lauree carta igienica.

Capita a tutti. Ti fermi per quel bisogno fisiologico naturale di espellere. Entri nel bagno dell'Autogrill, decine di persone entrano ed escono freneticamente. Solo una rimane, stoicamente. Il lavacessi ("operatore sanitari"?) che ci da dentro con olio di gomito, per permetterti ancora in futuro quegli istanti di sollievo.

Denmark wake up! You kill your best sled dogs.

Danish sled dogs. They must be euthanized at the end of their career?
Taken from the "Cold Patrol" of National Geographic: "Rasmus knew that Armstrong,  was nearing the end of his career. There's no room at the Sirius base for retired dogs. And the dogs—as much wolf as pet—cannot be adopted. They must be euthanized, an act the patrollers do themselves with a pistol. Both Rasmus and Jesper say it's the most difficult part of the job." Unacceptable. I say, there is nothing that is inevitable and we can change this world. Denmark wake up! You kill your best sled dogs.

L'inerzia, creatura spiritualmente ritardata.

L'opera subacquea dal titolo Inertia di Decaures Jason Taylor che a mio modo di vedere  rappresenta come "il mondo nuovo ha conseguito benessere, senso della comunità, stabilità e una soddisfazione pressoché generale solo per ritrovarsi popolato da creature con fattezze umane, ma spiritualmente ritardate." (Huxley, Il mondo nuovo) Un uomo disumanizzato che non legge, non scrive, non pensa, non ama, guidato costantemente dalla gratificazione immediata del consumare sul modello americano. Un imbecille insomma che mangia soltanto, caga e rutta.
Ho appena lasciato alle mie spalle le lunari scogliere spazzate dalla bora dell'arcadica Isola di Pag in Croazia. Settimana rigenerante in cui mi sono letto finalmente una decina di National Geographic arretrati. In uno di questi ho scoperto l'artista Decaures Jason Taylor.

venerdì 13 luglio 2012

La mia ribellione, tutta valigie e biglietti aerei.


Ho scattato questa foto nella Holkham Hall (UK) e l'ho scelta a rappresentare questa lettera.

Scrivo al fresco dal giardino di una semi-detached, in un verdeggiante villaggio nella cintura di Cambridge. Pochi giorni e soffio 33 anni. Me ne sono andato senza rimpianti su uno dei tanti Mayflower  che attraversano la Manica facendo sognare tanti giovani "puritani", ribelli in fuga dall'Italia cattolica.

sabato 7 luglio 2012

Un film in inglese.




Sono stato rapito da questa bella canzone Fader dei The Temper Trap guardando un film in inglese  Tomorrow, when the war began

Travet cosa significa?

Travet cosa significa? Impiegatuccio modesto e mal pagato, che conduce una vita estremamente monotona e priva di gratificazioni. Un sinonimo spregiativo per appellare gli impiegati statali insomma. Eccola la definizione.

lunedì 2 luglio 2012

Prima della partita non avevo la lacrima di Pierrot.

Alberto Sciretti 01/07/2012 prima della partita Italia-Spagna

Alcune foto prima della partita di un guerriero italiano pronto ad una notte interminabile di baldoria. Arrivato in taxi (per le grandi occasioni) al The Avery (pub di Cambridge) ed unitosi ad una consolidata curva composta da trentini, pugliesi, sardi, abruzzesi, e chi piú ne ha ne metta, lentamente sul viso del guerriero é comparsa una persistente lacrima di Pierrot. "Notti magiche inseguendo un goal" un'altra volta. Ritorno mesto al lavandino di casa.

domenica 1 luglio 2012

Italia vola.


Anni anni '80? Si volava.
Per Italia-Germania ho perso la voce. Un pub a Cambridge, The Avery, si e trasformato nella curva incallita di un qualsiasi stadio italiano anche grazie al mio contributo.

domenica 24 giugno 2012

La bella figura italiana a Cambridge, casa mia.

Il fronte della casa dove vivo a Cambridge (UK) con i primi Iris reticulata.
 Non é passato molto tempo da quando ho caricato su Youtube il video "The soul of real Italian bella figura is not about showing off, but..." in cui si affronta il tema della bella figura, una essenziale filosofia di vita che governa la vita degli italiani, si intende quelli che hanno fatto e fanno grande il nostro Bel Paese. Bellezza ed eleganza nel presentarsi.

giovedì 21 giugno 2012

Eccesso dei mezzi di contenimento, il vizio incoreggibile della polizia italiana.

Il 28 Febbraio 2008 scrivevo "Giustizia per Federico Aldrovandi:renovatio nella Polizia di Stato". Ora la Cassazione ha confermato definitivamente le condanne a tre anni e sei mesi di reclusione per i quattro poliziotti già condannati in appello nel processo per la morte del 18enne ferrarese Federico Aldrovandi. Monica Segatto, Enzo Pontani, Paolo Forlani e Luca Pollastri sono stati condannati in via definitiva per omicidio colposo per eccesso di mezzi di contenimento. Giustizia, per certi versi, é fatta. La subcultura del manganello non paga.

martedì 19 giugno 2012

É forse in corso una nuova trattativa Stato-Mafia? Revocato carcere duro al boss Antonino Troia, l'assassino di Giovanni Falcone.


É forse in corso una nuova trattativa Stato-Mafia? Revocato carcere duro al boss Antonino Troia che uccise Giovanni Falcone. Troia e' stato giudizialmente riconosciuto capo della famiglia mafiosa di Capaci e in quanto tale responsabile della strage del 23 maggio 1992. Tuttavia i giudici del tribunale di sorveglianza di Roma hanno ora revocato la misura che imponeva il carcere duro al boss, questo a pochi giorni dall'attentato mafioso stragista compiuto a Brindisi presso l'istituto professionale che guarda a caso porta il nome di Falcone.

lunedì 18 giugno 2012

Storia di Venezia come non l'avete mai vista sulle banali televisioni italiane. Sulla BBC raccontata da un vero veneziano.

Non lo sapevo, non lo sapevo. Porca miseria non lo sapevo. Venezia ha il suo presentatore. Si chiama Francesco da Mosto, che come riporta la voce wikipedia di tutto rispetto é un architetto, autore, storico, produttore e presentatore televisivo. Ha portato l'Italia in Inghilterra presentando Venezia sulla BBC candidamente con la faccia angelica prestatagli da Nino D'Angelo. Polite, quel tantino aristocratico che piace agli Inglesi. Qui di seguito la sequenza. Ancora una volta, notevole la differenza di spessore tra i documentari capolavoro dell BBC e la spazzatura prodotta dall'inciucio RAI-MEDIASET.

My Kind of Love



Emeli Sandé - My Kind of Love

Sharing